IL NORDIC WALKING COME INTEGRAZIONE ALLA RIABILITAZIONE

La tecnica del Nordic Walking è frequentemente utilizzata dai paesi nordici ad integrazione delle normali terapie di riabilitazione sia post-traumatiche che post-oncologiche, in particolar modo per le donne operate al seno, infatti,  l’utilizzo funzionale dei bastoncini i quali aiutano in particolar modo la mobilizzazione delle braccia,  favorisce:

  • Minor impatto con il suolo; 
  • Distribuzione del carico sempre in due appoggi con notevole alleggerimento delle articolazioni e della colonna vertebrale;
  • Aumento della stabilità in movimento;
  • Coinvolgimento globale degli arti inferiori e superiori:
  • Attivazione del sistema cardio-vascolare e linfatico;
  • Stimoli al sistema propriocettivo che migliorano coordinazione e senso del ritmo.
Il Nordic Walking, quindi, è una  tecnica, particolarmente adatta al reinserimento dell’individuo nella vita di tutti i giorni, dopo un percorso clinico e riabilitativo.  In questi casi va sempre praticato sotto il controllo medico e seguito da un istruttore che abbia una formazione professionale specifica.

Comments are closed.

Jhon Muir

Ero uscito solo per fare una passeggiata ma alla fine decisi di restare fuori fino al tramonto, perchè mi resi conto che l'andar fuori era, in verità, un andare dentro. (jhon Muir)