ALLA RICERCA DEL ∞ TEMPIO DI SAN CHIODO ∞ DOMENICA 22/04/2018

gola Abbiamo organizzato per i nostri soci, una camminata in una particolare località fuori dalle comuni vie sentieristiche. Andremo alla ricerca dell’antico tempio di San Chiodo della Samara, situato nella forra del fiume Tenna sulla gola dell’Infernaccio tra Vetice e Rubbiano. In passato sono state fatte appassionanti ricerche condotte da vari studiosi su questo sito, che viene descritto in alcuni testi del medioevo. Purtroppo del misterioso tempio, oggi rimangono solo alcuni resti delle mura perimetrali ed in particolare è ancora chiaramente visibile la parete di fondo che avrebbe dovuto costituire l’abside orientata verso est. Il percorso costeggia il fiume Tenna e non presenta dislivelli eccessivi, tuttavia la traccia si snoda su un percorso poco frequentato quindi in qualche tratto dovremmo farci largo tra la vegetazione che ostruisce alcuni passaggi. E’ necessario un abbigliamento adeguato (scarponi, ghette e maniche lunghe). L’uscita ci impegnerà fino a tardo pomeriggio. Dovrete organizzarvi con le vostre auto per l’avvicinamento al luogo di partenza.

OBBLIGATORIO PORTARE:
Pranzo al sacco, acqua, giubbino antipioggia, cappello, scarpe da trekking o adatte a camminare in montagna con fondo ben scolpito, ghette, maniche lunghe .

PUNTI DI RITROVO:
Piazza di Amandola ore 09:00
DETTAGLI DELL’USCITA:
Dislivello in salita: 340 mt
Distanza totale: 8,00 Km
Grado di Difficoltà: FACILE PER CHI E’ ABITUATO A CAMMINARE IN MONTAGNA

PER LA PRENOTAZIONE COMPILARE IL SEGUENTE MODULO

LA CAMMINATA E' RISERVATA AI NOSTRI SOCI.

NOME (campo obbligatorio)

COGNOME (campo obbligatorio)

EMAIL (campo obbligatorio)

TELEFONO (campo obbligatorio)

Autorizzo la Nordic Walking Monti Sibillini all'utilizzo dei miei dati esclusivamente a scopo organizzativo.


Category: Camminate

Comments are closed.

Jhon Muir

Ero uscito solo per fare una passeggiata ma alla fine decisi di restare fuori fino al tramonto, perchè mi resi conto che l'andar fuori era, in verità, un andare dentro. (jhon Muir)